Biografia dell'autrice


Sono nata a Terracina, in provincia di Latina, ma in questa cittadina baciata dal sole e abbracciata dal mare ero solo di passaggio, in realtà sono cresciuta fino all’età di quattordici anni a Sabaudia, nota cittadina balneare dove mio padre prestava servizio presso l’artiglieria contraerea “Santa Barbara”, per poi trasferirmi a Sperlonga, paese d’origine di mia madre. Sono nata e cresciuta in paesi di mare, tra i versi dei gabbiani e il rincorrersi delle onde del mare che si infrangono sulla battigia. Appartengo a quella generazione che ha trascorso interi pomeriggi giocando in cortile sbucciandosi le ginocchia e si è cibata di cartoni animati giapponesi.
Ho sempre molto amato leggere, e scrivere è ancora oggi tra le migliori terapie. Ho iniziato con i libri di fiabe trovati in casa frugando nei cassetti e appartenuti a mia madre da bambina. Da allora sono sempre alla ricerca del libro che sappia prestarmi nuovi occhi e condurmi in luoghi lontani. Chi ama leggere e informarsi molto spesso finisce con l’appassionarsi al giornalismo, ed è quello che mi è accaduto. La prima volta che ho varcato la soglia di una redazione giornalistica avevo più o meno 22 anni, iniziai allora la mia prima collaborazione giornalistica per un quotidiano locale ciociaro. Nel 1999 inizio una collaborazione con la redazione locale di Latina del quotidiano “Il Tempo”, per il quale collaboro per tre anni circa. Scrivo di cronaca nera, politica, cultura e spettacolo. Molti articoli a mia firma vengono pubblicati in prima pagina e nelle pagine regionali e letti nel telegiornale da un’emittente locale. In quel periodo tira un’aria particolarmente intimidatoria nella mia zona, e parlare di politica senza fare favoritismi e accettare di ridurmi a pennivendola significa inevitabilmente attirare l’ostilità del “signorotto” di turno e dei suoi veneratori. Lascio la redazione del giornale e mi trasferisco a Roma per ultimare i miei studi universitari. Nel 2003 svolgo uno stage in RAI, nella redazione del “Gt Ragazzi”, il telegiornale per ragazzi in onda su Raitre. L'anno dopo mi laureo in Scienze dell’Educazione con 110 e lode presso l’università di Roma Tre con una tesi in sociologia delle comunicazioni di massa, il tema è il cinema di animazione giapponese e americano in rapporto al merchandising, ovvero come la fisiognomica dei cartoni animati giapponesi e americani è studiata per essere funzionale all’acquisto dei gadget.
Nel 2005 conseguo il master in Ufficio Stampa per il cinema organizzato dal “Centro di formazione professionale per le Arti ed i Mestieri del Cinema e della Televisione” di Roma, dove ho il privilegio di avere tra i docenti Laura Delli Colli, presidente del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani, e Gino Falleri, vice presidente dell’Ordine dei Giornalisti del Lazio e presidente nazionale del Gruppo Ufficio Stampa. Nello stesso anno frequento il corso di perfezionamento in Editoria, Giornalismo e Comunicazione presso l’Università di Roma Tre. Tra i docenti lo storico linguista prof. Francesco Sabatini dell’omonimo dizionario di lingua italiana.
Nel 2006 collaboro con la Sinnos Editrice, casa editrice per l’infanzia volta alla promozione dell’intercultura con l’incarico di addetta stampa in occasione della Fiera Internazionale del libro per ragazzi di Bologna e della Fiera Internazionale del Libro di Torino.
Dal 2007 al 2009 collaboro con la ProMedia2000, società di produzione televisiva (suoi molti documentari mandati in onda nel programma Rai “Voyager” di Roberto Giacobbo), per la quale coordino due edizioni di un corso e-learning sulla comunicazione promosso dalla CEI (Conferenza Episcopale Italiana) e organizzato in collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e il Centro Interdisciplinare della Pontificia Università Lateranense.
Dal 2008 collaboro con Minerva, storica rivista mensile del “Club delle Donne” fondata nel 1982 da Annamaria Mammoliti,  e dall'inizio del 2016 per il settimanale Mio.
Dal 2011 lavoro da freelance come addetto stampa, correttrice di bozze e editor per clienti privati.



Nessun commento:

Posta un commento